Login

47° Edizione
Festival del Folclore di Apiro
8-15 agosto 2017
Terranostra si svolge ogni anno dal 8 al 15 agosto ed ospita da sette a dieci gruppi in rappresentanza di altrettante nazioni, proponendo il meglio delle loro tradizioni popolari.

KAZBEK Folk Ensemble

Martedì, 11 Luglio 2017 00:47
Pubblicato in I Gruppi Edizione 2017

 

"KAZBEK Folk Ensemble"

 

 

“KAZBEK” Folk Ensemble è stato fondato nel 1947 nella cittadina di Stavropol nella Russia sud occidentale con l’intento di valorizzare, ricercare e divulgare il vasto repertorio delle tradizioni popolari della regione del Caucaso.

Sotto la direzione del Professor Guram Tsitashbili, il gruppo presenta il folclore caucasico che ha come componenti fondamentali la grazia naturale e la bellezza delle ballerine e il coraggio e l’onore dei ballerini.

Questi artisti presentano coreografie spettacolari come lo “scivolare” delle ballerine sulla scena o i duelli dei ballerini con sciabole e coltelli e le faticosissime danze in punta di piedi. La tradizione vuole che questo passo chiamato “tzeruli”, tipico dei danzatori del Caucaso, sia nato per ricordare gli scoscesi pendii dei monti del Caucaso che, con i suoi strettissimi sentieri, costringeva gli uomini a camminare sulla punta dei piedi per non precipitare nei burroni.

 

 

 

Guzel Chulman

Sabato, 04 Giugno 2016 15:39
Pubblicato in I Gruppi Edizione 2016

ENSEMBLE “GUZEL CHULMAN”



Il gruppo flocloristico “Guzel Chulman” nasce nel 2011 e nonostante la sua recente fondazione, si è già fatto notare per le proprie capacità artistiche e l’autenticità nella rappresentazione del folclore tartaro.
Il nome del gruppo, Guzel Chulman, in italiano si traduce in “Bel Kama” in omaggio al fiume Kama che attraversa la città di Perm da cui il gruppo proviene.

Il gruppo presenta un ricco repertorio nel quale è possibile cogliere tutte le tradizioni, gli usi e le antiche leggende della regione di Perm, situata nella parte più orientale della Russia europea. Il ballo più rappresentativo è il “Katinka”, dove si narra la leggenda di un amore tra un giovane guerriero tartaro che si innamora di una bella fanciulla di un paese vicino ma a causa delle differenze di usi e tradizioni tra le due famiglie il loro amore viene ostacolato dai rispettivi genitori. Il dolore provato dal giovane è talmente forte e straziante che il ragazzo si trasforma in una cascata che ancora oggi piange la sua amata.

Lo spettacolo è composto da danze a ritmo del tipico e famoso strumento musicale tartaro, il Dombra. Strumento musicale simile ad una chitarra ma che ha solo due corde e dà vita a musiche dolci ed emozionanti.
 

Tanok

Sabato, 20 Giugno 2015 18:50
Pubblicato in I Gruppi Edizione 2015

Il gruppo folcloristico “Tanok” della Repubblica di Udmurt è stato fondato il 14 ottobre 1990. Lo spettacolo del gruppo "Tanok" si compone di balli e canti originali, apprezzato sia da chi ama vedere coreografie e balli, sia da chi ama ascoltare la musica e le canzoni popolari.

Il folklore del gruppo "Tanok" è infatti variegato, lo spettacolo brillante e coinvolgente, rappresenta  danze delle diverse culture Russe, accompagnate da meravigliose composizioni vocali, musiche originali con costumi colorati.

Il  repertorio del gruppo è basato sulle culture di Udmurts, Maris, tartari, baschiri e altri popoli della Russia. 

Il gruppo "Tanok" ha partecipato a molti eventi e manifestazioni in Udmurtia, in Russia e in diversi paesi esteri, tra i quali, USA, Cina, Grecia, Ungheria, Jugoslavia, Portogallo, Francia, Spagna e Italia.

Il direttore artistico del gruppo  è l'artista onorario della Federazione russa Fedor Ivanov.

 

 

 

Khadris Dance Ensemble

Mercoledì, 09 Luglio 2014 12:58
Pubblicato in I Gruppi Edizione 2014

Il Khadris Dance Ensemble è stato fondato nel 1967 ed attualmente è sotto la guida di Diana Mukabenova.
Il gruppo viene dalla Calmucchia,una repubblica autonoma della federazione russa che si affaccia sul Mar Caspio la cui principale caratteristica è il fatto di essere l’unico territorio europeo in cui una quota consistente della popolazione professa il Buddhismo. Tale caratteristica è dovuta proprio al fatto che il gruppo etnico di maggioranza della regione, i calmucchi, hanno origini nell’etnia mongola che in tempi lontani era per di più un popolo nomade abituato a migrare verso le più “accoglienti” steppe occidentali entrando così in contatto con le più grandi comunità sud asiatiche dove il buddismo è una realtà ben comune.
Il gruppo è orientato alla salvaguardia dell’originalità delle culture dei popoli che vivono nella repubblica ed alla divulgazione di un folclore che è tra i più ricchi del mondo e che condivide radici comuni con il folclore di India,Tibet e Mongolia in particolar modo. Tali influenze si possono facilmente cogliere all’interno del repertorio del gruppo dove oltre alle più tradizionali danze come “La danza dei guerrieri” che rievoca la guerra Napoleonica in Russia,troviamo la “Bodhisattva” coreografia ispirata alla filosofia buddista e la danza che richiama la mitologia del Drago,figura mitologica del folklore cinese.

Bayram

Giovedì, 04 Luglio 2013 09:55
Pubblicato in I Gruppi Edizione 2013

Il gruppo di danza popolare “Bayram” nasce nel 1997 in Baschiria, repubblica della Federazione Russa comprendente parte degli Urali meridionali e delle pianure adiacenti. Data la sua posizione geografica, la Baschiria diviene nei secoli il punto d’incontro tra diversi popoli, russi, tartari, ciuvasci, ucraini e bielorussi, e sotto l’influenza delle diverse nazionalità nasce l’immenso patrimonio culturale del popolo baschirio.
Il gruppo attualmente conta più di 50 elementi tra ballerini e musicisti di età compresa tra i 14 e i 25 anni, sotto la guida del coreografo Nabiullin Airat Bolvichovic e del direttore musicale Marat Zianghirov.
Il repertorio, che include più di 30 differenti danze, esprime pienamente il carattere nazionale del popolo dei baschiri. Il ballo più rappresentativo è “Sulla riva dell’Aghideli” dove giovani bravi e forti che hanno appreso perfettamente l’arte di cavalcare, mostrano le loro capacità con spettacolari movimenti acrobatici per far colpo sulle ragazze per poi invitarle a fare un “chorovod” ossia un ballo di gruppo dove si forma un cerchio.

Vesennye Zori

Giovedì, 28 Giugno 2012 12:57
Pubblicato in I Gruppi Edizione 2009
Gruppo di Danza e Musica Folkloristica (città di Voronezh, Russia) Il nome del gruppo potrebbe essere tradotto con “inizi della primavera” e simboleggia la gioventù e la freschezza necessarie a realizzare l’obiettivo principale dell’associazione: attirare l’attenzione sulla regione di Voronezh, sulle tradizioni folkloristiche e sui costumi nazionali russi. Il Gruppo è stato fondato nel 1957 a Voronezh, una grande città industriale situata 500 km a sud di Mosca sul crocevia di diverse tradizioni culturali. Nel 2002 la compagnia ha festeggiato il 45° anniversario. Per trent’anni i giovani ballerini, cantanti e musicisti del Gruppo sono stati guidati dal Direttore Artistico e Capo Coreografo della Federazione Russa Vladimir Bychkov.
I componenti del gruppo, che provengono da ambienti molto diversi tra loro, sono uniti da una profonda e forte passione per il folklore. Il repertorio della Compagnia comprende canzoni folk, cerimoniali, “couplet”, cori e canzoni danzate, tradizionali giochi russi con accompagnamento musicale. Gli artisti mostrano la propria eredità culturale attraverso originali e variopinte riproduzioni dei costumi tradizionali, danze vivaci e belle musiche. Nell’allegro e variegato spettacolo profondamente ispirato alla vita sociale e spirituale della regione, il Gruppo combina temi dell’antica arte folk russa e della vita contemporanea.
Il gruppo “Vesennye zory” è molto conosciuto a Voronezh e nelle altre città russe. Nei festival folkloristici ai quali ha preso parte ha ricevuto molti riconoscimenti e premi come, tra gli altri, la Medaglia d’Oro e il Gran Premio al 13° Festival Internazionale del Folklore in Sicilia. Le danze e le canzoni del Gruppo Voronezh sono state molto apprezzate a Mosca e hanno ricevuto ampi consensi dal pubblico della cerimonia di Inaugurazione dei Giochi Olimpici del 1980. La Compagnia ha presentato il folklore russo in molti paesi del mondo tra i quali: Finlandia, Italia (3 volte), Francia (3 volte), Cipro, Germania, Bulgaria, Ungheria, Inghilterra, Vietnam, Laos, Giappone, Spagna, Svezia, Danimarca, Argentina, Cuba, Stati Uniti, Canada, Belgio e Olanda.

Vesennye Zori

Giovedì, 28 Giugno 2012 12:52
Pubblicato in I Gruppi Edizione 2007
Gruppo di Danza e Musica Folcloristica (città di Voronezh, Russia). Il nome del gruppo potrebbe essere tradotto con "Inizi della primavera" e simboleggia la gioventù e la freschezza necessarie a realizzare l'obiettivo principale dell'associazione: attirare l'attenzione sulla regione di Voronezh, sulle tradizioni folkloristiche e sui costumi nazionali russi. Il Gruppo è stato fondato nel 1957 a Voronezh, una grande città industriale situata 500 km a sud di Mosca sul crocevia di diverse tradizioni culturali. Nel 2002 la compagnia ha festeggiato il 45° anniversario. Per trent'anni i giovani ballerini, cantanti e musicisti del Gruppo sono stati guidati dal Direttore Artistico e Capo Coreografo della Federazione Russa Vladimir Bychkov. I componenti del gruppo, che provengono da ambienti molto diversi tra loro, sono uniti da una profonda e forte passione per il folclore. Il repertorio della Compagnia comprende canzoni folk, cerimoniali, "couplet", cori e canzoni danzate, tradizionali giochi russi con accompagnamento musicale. Gli artisti mostrano la propria eredità culturale attraverso originali e variopinte riproduzioni dei costumi tradizionali, danze vivaci e belle musiche. Nell'allegro e variegato spettacolo profondamente ispirato alla vita sociale e spirituale della regione, il Gruppo combina temi dell'antica arte folk russa e della vita contemporanea.
Il gruppo "Vesennye zory" è molto conosciuto a Voronezh e nelle altre città russe. Nei festival folcloristici al quali ha preso parte ha ricevuto molti riconoscimenti e premi come, tra gli altri, la Medaglia d'Oro e il Gran Premio al 13° Festivai Internazionale del Folclore in Sicilia. Le danze e le canzoni del Gruppo Voronezh sono state molto apprezate a Mosca e hanno ricevuto ampi consensi dal pubblico della cerimonia di Inaugurazione dei Giochi Olimpici del 1980. La Compagnia ha presentato il folclore russo in molti paesi del mondo tra i quali: Finlandia, Italia (3 voite), Francia (3 volte), Cipro, Germania, Bulgaria, Ungheria, Inghilterra, Vietnam, Laos, Giappone, Spagna, Svezia, Danimarca, Argentina, Cuba, Stati Uniti, Canada, Belgio e Olanda.

Kalinka

Martedì, 26 Giugno 2012 10:27
Pubblicato in I Gruppi Edizione 2012

Il gruppo “Kalinka” è stato fondato nel 1977, e ad oggi rappresenta un’orgoglio del paese Novokuznetsk. Il gruppo partecipa a varie feste locali e concerti, promuovendo le tradizioni folkloristiche. Il loro spettacolo mostra lo spirito dell’antica cultura russa attraverso balli rituali, scene di menestrelle comiche tradizionali russe (skomorokhs) e piccoli sketch sulla vita popolare, loda la bellezza della Terra di origine, dei valori spirituali della gente.
Il gruppo popolare di ballo “Kalinka” è molto conosciuto e apprezzato non solo dalla sua regione, ma anche in tutta la Russia e all’estero. Il gruppo ha partecipato in festival internazionali nel Canada, Stati Uniti, Spagna, Grecia e ha vinto numerosi concorsi russi.
Il Gruppo è compost da ballerini, cantanti e musicisti. Il direttore artistico è Natalia Zhemero, e il capo coreografo è Vadim Konstantinov.

Tchayka

Martedì, 26 Giugno 2012 10:10
Pubblicato in I Gruppi Edizione 2011

Il gruppo “Tchayka”, uno dei più antichi della Russia, nel mese di marzo del 2010 ha festeggiato il suo 40° compleanno. È composto da oltre 30 persone tra cui studenti, operai e impiegati. Attualmente la direzione artistica e le coreografie sono di Natalia Agafonova.
Il repertorio di questa associazione si basa sulle danze popolari russe che vengono presentate in tutta la loro varietà.
Gli strabilianti costumi indossati dai ballerini e dai musicisti sono un mezzo per esprimere le qualità del popolo russo. I bellissimi sarafan (abito tradizionale russo), i kokoshnik (alti copricapi di forma trapezoidale ricamati) evidenziano la bellezza e la grazia delle ragazze. Mentre i ragazzi indossano pantaloni e camicie tradizionali russi. Le danze sono accompagnate dal suono di strumenti popolari russi come la fisarmonica, la domra, la balalaika, il contrabbasso e alcuni strumenti a percussione.
L’associazione ha ricevuto il consenso partecipando a molti festival internazionali in Mongolia, Norvegia, Finlandia, Romania, Siria, Ungheria, Austria, India, Sri Lanka, Polonia, Germania, Spagna, Grecia.

Comune di Apiro

 

Provincia di Macerata

Regione Marche

Questo evento fa parte

  Unione Montana

Alti Valli del Potenza e Dell'Esino

Camera di Commercio Macerata

Italian Folklore Festivals United Associazione Culturale e Folcloristica Urbanitas

Copyright © 2012. Terranostra - Festival del Folclore di Apiro. All right reserved.

Log in to your account or